Riconoscimento titoli studio estero

DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE  per il riconoscimento del titolo di Infermiere e Ostetrica  conseguito in un Paese dell’Unione europea da cittadini comunitari:

  1. Copia di un documento di identità in corso di validità, nel quale sia presente la firma dell’interessato.
  2. Qualora l’istanza non venga presentata direttamente dall’interessato, lo stesso può delegare una persona fisica o una società di
  3. servizi a presentare la domanda e/o a seguirne l’istruttoria. In tal caso, il delegato dovrà produrre apposita delega, con firma in originale non autenticata, accompagnata da copia di un valido documento di identità del delegato e del delegante.
  4. Copia autenticata del titolo di studio di cui si chiede il riconoscimento.
  5. Copia autenticata dell’eventuale abilitazione all’esercizio professionale conseguito in uno Stato membro, solo se prevista nello stesso.
  6. Copia autenticata dell’attestato di conformità alla vigente normativa comunitaria della denominazione del titolo e dei requisiti minimi di formazione, rilasciato dalla competente Autorità del Paese in cui il titolo è stato conseguito.
  7. Una fotocopia di tutti i documenti presentati.
  8. La documentazione presentata non sarà ritenuta completa per la conclusione della procedura in assenza di tale fotocopia. Non sono ammesse fotocopie a colori.
  9. Certificato/i attestante/i l’attività lavorativa eventualmente svolta successivamente al conseguimento del titolo di cui si chiede il riconoscimento (inclusi periodi di tirocinio pratico svolti) (Si ricorda che l’esercizio della professione sanitaria in Italia prima del riconoscimento del titolo da parte del Ministero della Salute costituisce violazione della legge penale)
  10. Certificato attestante eventuali specializzazioni conseguite o corsi svolti.
  11. Elenco dei documenti presentati, sottoscritto dal richiedente.

Note ed avvertenze generali:

Tutti i documenti redatti in lingua straniera devono essere accompagnati da una traduzione in italiano. Detta traduzione dovrà essere certificata conforme al testo originale dall’Autorità diplomatica o consolare italiana presso il Paese in cui il documento è stato rilasciato, oppure dovrà  essere giurata o asseverata  presso un Tribunale italiano.

Laddove è richiesta la copia autenticata, i soli cittadini comunitari possono produrre, ai sensi del D.P.R. 445/2000, i documenti in copia semplice, unendo la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà compilata secondo le modalità indicate nella stessa.

L’Amministrazione provvederà ai sensi di legge al controllo a campione sulla veridicità delle dichiarazioni.

Non sono ammesse fotocopie a colori.

La documentazione presentata in allegato alle istanze di riconoscimento non potrà essere restituita dovendo rimanere agli atti dell’Amministrazione.

Questa Amministrazione invierà tutte le comunicazioni riguardanti il procedimento all’indirizzo indicato dall’interessato nella domanda. Sarà,

pertanto, cura dell’interessato dare tempestiva comunicazione di ogni variazione dell’indirizzo, che potrà essere comunicato per via fax al n. 06 59942419.

L’Amministrazione non sarà responsabile delle comunicazioni non pervenute a seguito di trasferimento o errata indicazione del recapito da parte dell’interessato.

Ai sensi del D. Lgs. 196/2003, “Codice in materia di protezione dei dati personali”, non potranno essere fornite telefonicamente informazioni sullo stato delle pratiche.

Eventuali richieste potranno essere inoltrare via fax, al n° 06 59942419, non prima di tre mesi dalla data di presentazione della domanda.